Rooms

Michelangelo

In tutta la sua maestosità, dall’alto dei suoi quattro metri e mezzo, spicca in bellezza la scultura del David di Michelangelo, considerata una delle opere d’arte più belle che l’umanità possa avere. A dispetto dell’iconografia tradizionale, Michelangelo rappresenta il suo eroe in un momento imprecisato dell’azione, non nell’atto della vittoria sul gigante Golia. Ciò che…

Arnolfo Di Cambio

arnolfo-di-cambio-new

Imponente in bellezza e in maestosità, perfetta nella sua millenaria struttura, si erge nell’omonima piazza la più nota chiesa di Firenze, la Basilica di Santa Croce. Nominata il Tempio dell’Itale Glorie, ospita al suo interno le tombe di numerosi toscani illustri, tra cui Macchiavelli, Galileo Galilei, Michelangelo e la famosa tomba monumentale di  Dante, che…

Botticelli

botticelli

Dalle acque dell’isola di Cipro, su una conchiglia in balia delle onde la dea Venere si mostra in tutto il suo splendore, accompagnata dal soffio di Zefiro, dio del vento, ed accolta da Ora che le porge un rosso mantello pieno di fiori. Divenuta ormai simbolo della bellezza femminile, la Venere dipinta da Botticelli dovrebbe…

Rosso Fiorentino

rosso-fiorentino

Delicato e etero, domina la scena il famoso “Putto che suona” di Rosso Fiorentino, quadro realizzato nel 1521 ed oggi visibile presso la Galleria degli Uffizi di Firenze. Il Putto è adagiato dolcemente sullo strumento musicale, un liuto, più grande di lui nell’atto di suonarlo con passione e trasporto. Nel quadro si alternano colori accessi…

Donatello

donatello

Solenne ed onirica, l’opera “Madonna con il Bambino” è stata realizzata dall’artista senese Donatello tra il 1457 e il 1459 e collocata sulla ormai distrutta porta del Perdono del Duomo di Siena. Si tratta di una scultura in marmo con intarsi in vetro blu, raffigurante la Vergine Maria con il Bambino Gesù all’interno di un…

Giotto

Il dipinto della stanza rappresenta il Campanile di Giotto, noto anche come Torre Campanaria di Santa Maria del Fiore, cattedrale di Firenze sita in piazza del Duomo. Le sue origini risalgono al 1298, data di inizio dei lavori della cattedrale ad opera di Arnolfo di Cambio, a cui subentrò nel 1334 Giotto di Bondone, anche…